10 tipi di innovazione per la tua attività – il Framework di Doblin

Come hanno impattato sulla tua attività i grossi cambiamenti che stiamo vivendo ormai da due anni a questa parte?

Di sicuro le cose sono diverse e spero che tu abbia compreso la necessità di dover lavorare all’innovazione per la tua attività, ovvero, di adeguarla ai cambiamenti in atto, perché non solo le cose non torneranno più come prima, ma continueranno a cambiare.

Uno studio di Oxford ha rilevato che quasi la metà dei posti di lavoro attualmente esistenti sarà presto automatizzato o computerizzato. Fra 5 anni, la maggior parte del fatturato delle aziende deriverà da prodotti e servizi che oggi ancora non esistono. Molti lavori scompariranno e altri nasceranno. L’innovazione non ha fine, quindi ti conviene tenerne conto.

A questo punto ti starai chiedendo “ma in pratica, cosa vuol per me dire fare innovazione”?

Ovviamente la risposta a questa domanda presupporrebbe un’analisi del contesto in cui operi e del tuo modello di business e questo sarebbe consigliabile farlo con l’aiuto di un consulente esperto in materia.

Tuttavia, voglio mostrarti un modello con 10 tipi di Innovazione che potrebbe darti qualche spunto di riflessione dal quale partire.

Prima, però, voglio chiarirti cosa intendo per innovazione.

Cosa significa fare innovazione per la tua attività?

Per rispondere a questa domanda, è utile chiarire prima cosa non è l’innovazione.

L’Innovazione, molto spesso, viene confusa con l’innovazione tecnologica e digitale o con lo sviluppo di nuovi prodotti. Ma acquisire nuovi strumenti tecnologici, nuovi software, nuovo know-how o creare nuovi prodotti, sono solo alcuni dei modi possibili per innovare.

In realtà, il concetto è molto più ampio e potrebbe essere riassunto come “adeguare la propria attività ai cambiamenti in atto”.

Wikipedia descrive l’Innovazione come

«l’implementazione di un prodotto nuovo o significativamente migliorato (sia esso un bene o un servizio), o di un processo, un nuovo metodo di marketing o un nuovo metodo organizzativo in ambito di business, luogo di lavoro o relazioni esterne».

Su Google Scholar puoi trovare decine di definizioni di Innovazione, ma quasi tutte hanno degli elementi in comune che saranno quelli su cui rifletteremo.

I Dieci Tipi di Innovazione

Ora che hai un’idea del termine “innovazione”, sarebbe importante capire quali tipi di innovazione potresti utilizzare per innovare la tua attività.

Un modello che potrebbe tornarti utile per orientarti è il Framework di Doblin (un’azienda Deloitte), conosciuto anche come Framework dei Dieci Tipi di Innovazione.

In realtà il modello nasce per le aziende ma ritengo che i principi siano validi ed utilizzabili anche per altri tipi di attività e magari qualcuno di essi potrebbe stimolare idee o riflessioni anche nel tuo caso (nell’ipotesi che tu non abbia un’azienda), per cui vale la pena di approfondirlo.

Secondo gli studi che hanno portato alla realizzazione del Framework, tutte le grandi innovazioni nel corso della storia, comprendono una combinazione di questi Dieci Tipi fondamentali.

Puoi utilizzare il Framework come uno strumento diagnostico per analizzare la tua situazione, per rilevare lacune o potenziali opportunità.

Il modello di presenta in questo modo:

Immagine1
Il Framework dei Dieci Tipi di Innovazione

Il Framework divide i Dieci Tipi di Innovazione in 3 in tre categorie che vedremo singolarmente.

Nella prima categoria, Configurazione, trovi i tipi di innovazione focalizzati sul funzionamento interno della tua attività e del suo sistema di business.

Immagine2

1. Modello di profitto (Come e da cosa guadagni)

Utilizzabile se vuoi esplorare approcci alternativi per addebitare il prezzo del tuo prodotto/servizio o generare nuove idee per nuove entrate mettendo in discussione cosa offrire, cosa addebitare o come riscuotere i ricavi.

Esempio: Netflix che ha introdotto un modo alternativo di fare soldi attraverso un modello di abbonamento per i suoi film, serie e documentari.

2. Rete (Come ti connetti con gli altri per creare valore)

Utilizzabile se ti mancano le risorse per offrire il tuo prodotto o servizio in modo efficace o non sai se ha senso investire nella costruzione delle risorse internamente. Oggi è difficile fare tutto da soli. Un’innovazione di rete potrebbe fornirti un modo per sfruttare le risorse degli altri (piattaforme, canali, know-how, etc..). Potrebbero nascere collaborazioni brevi o durature, ed essere formate tra alleati o addirittura tra competitor.

Esempio: Insieme a Toyota, Ford ha concettualizzato un nuovo design di veicolo ibrido (cd coopetizione).

3. Struttura (Come organizzi e utilizzi le tue risorse)

Utilizzabile se ti accorgi di avere poche risorse (o anche troppe), all’interno della tua attività. Le innovazioni della struttura si concentrano sull’organizzazione delle risorse interne, umane o immateriali. Sistemi di gestione delle risorse umane, percorsi di formazione, analisi di attrezzature o strumenti, costi fissi e organizzazione possono essere migliorati attraverso innovazioni della struttura.

Esempio: l’azienda Whole Foods ha integrato un sistema di feedback per i team interni, consentendo un approccio migliore per il miglioramento continuo.

4. Processo (I metodi che usi per fare il tuo lavoro)

Utilizzabile se il tuo attuale approccio alla produzione dei tuoi prodotti o servizi, nei risultati di business è inefficiente. Le innovazioni di processo riguardano le attività e le operazioni che producono la tua “proposta di valore unica”. Spesso queste innovazioni costituiscono la tua competenza principale (es. approcci brevettati o proprietari, un kwow-how particolare, una materia prima particolare, etc…) che i tuoi concorrenti difficilmente riescono a replicare.

Esempio: Zara è passata alla produzione “just in time”, riducendo i tempi di consegna attraverso le fabbriche interne e riservando l’85% della propria capacità flessibile di aggiustamenti stagionali.

Nella seconda categoria, Offerta, trovi i tipi di innovazione focalizzati sul tuo prodotto/servizio principale o su una raccolta dei tuoi prodotti e servizi.

Immagine3

5. Prestazioni del prodotto (Come sviluppi caratteristiche e funzionalità distintive)

Utilizzabile se vuoi esplorare come aumentare il valore del tuo prodotto o servizio attraverso caratteristiche o funzionalità distintive. Le innovazioni delle prestazioni del prodotto riguardano il valore, le caratteristiche e la qualità della tua offerta. Questo tipo di innovazione coinvolge sia prodotti completamente nuovi che aggiornamenti ed estensioni di quelli esistenti.

Esempio: Aspirapolvere Dyson premium che combina un’elevata potenza di aspirazione con facilità d’uso.

6. Sistema del prodotto (Come crei prodotti e servizi complementari tra loro)

Utilizzabile se vuoi creare un ecosistema di sinergie tra i tuoi prodotti e servizi, portando a un valore per il cliente più elevato. L’interoperabilità, la modularità, l’integrazione e altri modi per creare connessioni preziose tra offerte altrimenti distinte e disparate. Le innovazioni del sistema di prodotto ti aiutano a costruire ecosistemi che catturano e deliziano i clienti e ti differenziano e difendono dai concorrenti.

Esempio: I prodotti Microsoft come Word, Excel, PowerPoint, Teams, etc.. possono essere utilizzati autonomamente, ma allo stesso tempo, insieme, costruiscono un sistema integrato, costruendo sinergie di utilizzo.

Nella terza categoria, Esperienza, trovi i tipi di innovazione focalizzati su elementi più rivolti ai tuoi clienti.

Immagine4

7. Servizio (Come sostieni e amplifichi il valore delle tue offerte)

Utilizzabile se vuoi migliorare l’esperienza di servizio del tuo prodotto durante il percorso dell’utente (cd customer experience). Questo tipo di innovazione migliora l’utilità, le prestazioni e il valore della tua offerta. Rende il tuo prodotto o servizio più facile da provare, utilizzare ed apprezzare; rivela caratteristiche e funzionalità che i tuoi clienti potrebbero altrimenti trascurare; risolve i problemi e riduce le difficoltà nel percorso del tuo cliente. Se fatta bene, garantisce esperienze avvincenti che spingono i tuoi clienti a tornare ancora.

Esempio: Invece di nascondere le informazioni sull’assistenza clienti, Zappos fornisce il numero di contatto 24 ore su 24, 7 giorni su 7 nel menu del sito Web, visibile in tutte le sottopagine.

8. Canale (Come consegni le tue offerte a clienti e utenti)

Utilizzabile se vuoi esplorare nuove strategie di distribuzione del tuo prodotto o servizio al tuo cliente. Le innovazioni del canale (o dei canali) comprendono tutti i modi in cui colleghi la tua offerta ai tuoi clienti e utenti. Gli innovatori esperti in questo tipo spesso trovano modi multipli ma complementari per portare i loro prodotti e servizi ai clienti. Il loro obiettivo è garantire che gli utenti possano acquistare ciò che vogliono, quando e come lo desiderano, con il minimo attrito e costi e il massimo piacere.

Esempio: Nespresso offre un club riservato ai soci con vantaggi aggiuntivi.

9. Brand (Come rappresenti te stess@, le tue offerte e il tuo business)

Utilizzabile se vuoi migliorare il riconoscimento, il ricordo e la preferenza unici di te stess@, dei tuoi prodotti e servizi rispetto a quelli dei tuoi concorrenti. Le innovazioni del Brand aiutano a garantire che i tuoi clienti e gli utenti riconoscano, ricordino e preferiscano te e la tua offerta a quelle dei tuoi competitor o alle alternative. È fondamentale formulare una “promessa” che attrae gli acquirenti e trasmette un’identità distinta. Questo, in genere, si ottiene con una strategia attentamente elaborata che viene implementata in molti punti di contatto tra te e i tuoi clienti, tra cui comunicazioni, pubblicità, interazioni con i servizi, ambienti di canale e condotta di dipendenti e partner commerciali.

Esempio: Microsoft ha creato “Microsoft Stories” per connettersi con i propri clienti a livello umano e personale.

10. Coinvolgimento del cliente (Come promuovi interazioni avvincenti)

Utilizzabile se vuoi aumentare le interazioni dei tuoi clienti con te, la tua attività o con il tuo servizio o prodotto. Questo tipo di innovazione riguarda la comprensione delle aspirazioni profonde dei tuoi clienti e utenti e lo sviluppo di connessioni significative tra loro e la tua attività, aiutandoli a trovare modi per rendere parti della loro vita più memorabili, appaganti, piacevoli, persino magiche.

Esempio: IKEA crea un senso di realizzazione coinvolgendo il cliente nell’assemblaggio dei mobili, inclusa la semplificazione del processo per ridurre le potenziali frustrazioni.

In realtà, i Dieci Tipi di Innovazione si sviluppano in oltre 100 tattiche di innovazione in cui è possibile utilizzarli, che se riterrai potrai approfondire, ma per il momento comincia ad usarlo come strumento diagnostico per analizzare e riflettere sulla tua situazione.

Ulteriori considerazioni sull’innovazione

Il concetto di Innovazione non è legato solo all’attività in senso stretto, ma potrebbe coinvolgere anche altri aspetti della tua vita professionale.

Ad esempio, potrebbe essere che tu voglia:

  • trovare o creare un lavoro giusto per te
  • reinventare la tua carriera
  • lanciare una nuova attività
  • rilanciare la tua attività, perché è in crisi o in difficoltà
  • creare o sviluppare il tuo brand personale
  • distinguerti dai tuoi competitor
  • etc..

Se ti trovi in uno di questi casi, puoi visitare la mia pagina strumenti gratuiti dove troverai 3 toolkit di strumenti scaricabili gratuitamente, di cui, uno è proprio relativo allo Sviluppo e all’Innovazione del Business, ma altri due riguardano l’Innovazione nel Trovare Lavoro/Fare carriera e nello Sviluppo del Branding.

Potrai scegliere e scaricare il toolkit che pensi essere più utile o adatto a perseguire il tuo obiettivo professionale.

Ricorda, infine, che puoi studiare tutti i modelli esistenti, ma la vera innovazione avviene solo se agisci, per cui scegli lo strumento che senti più utile per te in questo momento ed inizia ad utilizzarlo.

Nota: se vuoi approfondire maggiormente il modello dei Dieci Tipi di Innovazione puoi leggere il libro omonimo che trovi qui.

Ti è piaciuto questo articolo sui “10 tipi di innovazione per la tua attività”?

Se ti va, puoi lasciare un tuo parere o qualche spunto di riflessione ulteriore.

Se pensi possa essere utile a qualcuno che conosci, potresti condividerlo su uno dei tuoi profili social attraverso uno dei pulsanti qui sotto.

Se trovi utili i miei articoli, puoi anche iscriverti alla mia newsletter mensile, così ti informerò ogni mese sui nuovi contenuti o su eventuali nuovi strumenti gratuiti.

In ogni caso, ti ringrazio per l’attenzione che hai dedicato a questo articolo e mi auguro che ritornerai a leggerne qualcun altro.

A presto, Massimiliano

2 Comments

  • Renato Allodi
    Posted Novembre 4, 2021 12:51 pm 0Likes

    Ottime considerazioni

    • Massimiliano Linguiti
      Posted Novembre 4, 2021 1:07 pm 0Likes

      Grazie per il tuo feedback Renato

Leave a comment

Personal Discovery Canvas

DOWNLOAD GRATUITO

Invia il file a:

Autorizzo al trattamento dei miei dati personali ai sensi e per gli effetti di cui alla GDPR – Regolamento Europeo sulla privacy 2016/679. Privacy e Cookie.