2 strumenti per aiutarti a spiegare che lavoro fai

Se hai difficoltà a spiegare a chi ti ascolta che lavoro fai, se e in cosa potresti essergli utile, allora hai un grosso problema.

Per le professioni o i mestieri più classici, è più facile, poiché le persone capiscono subito cosa fa, e in cosa potrebbe essergli utile, un avvocato, un medico o un architetto.

Purtroppo, la stessa cosa non vale per le figure professionali nate negli ultimi anni (soprattutto freelance): consulenti, strategist, marketer, coach, trainer, speaker, influencer, developer, etc.. e, se stai ancora leggendo, è probabile che tra queste figure ci potresti essere anche tu, magari con una definizione ancora diversa da quelle che ho citato 😊.

Perché è importante saper spiegare che lavoro fai in modo chiaro

L’elenco delle figure professionali è diventato lunghissimo e la lista cresce ogni giorno, con figure nuove specializzate in attività nuove, a volte poco comprensibili o incomprensibili per la maggior parte delle persone.

Il problema sta nel fatto che tra queste persone, potrebbero esserci anche i tuoi possibili clienti che, qualora non riescano a comprendere in cosa potresti essergli utile, difficilmente si rivolgeranno a te.

Il problema non è solo di natura comunicativa, ma spesso è un problema di tipo strutturale.

Uno dei presupposti necessari per avere un business di successo è che devi avere una ”offerta” e, soprattutto, una “proposta di valore” chiare e comprensibili.

Non a caso, questi due elementi sono presenti anche nel Business Model Canvas

business model canvas rev apr 2021 1

Il Business Model Canvas

Se vuoi puoi scaricarlo da qui.

A parte tutti gli altri fondamentali elementi, condizione necessaria al tuo business per funzionare, è che le persone, e soprattutto i tuoi potenziali clienti, possano comprendere in modo semplice, cosa offri e in cosa puoi essergli utile.

Laddove ti trovi in un colloquio di persona hai una chance in più, poiché hai il tempo di spiegare loro la tua offerta, e soprattutto di verificare che l’abbiano compresa.

Supponi, invece, che un ipotetico cliente stia guardando il tuo sito o una tua pagina social.

Di sicuro, se non ti conosce, vorrà capire chi sei, che lavoro fai, se puoi essergli utile e in che modo.

Tieni conto che, secondo i test di usabilità di Nielsen, la visita media di una pagina web dura poco meno di 60 secondi.

In tal caso, se la tua offerta e la tua proposta di valore sono chiare, se il visitatore riesce a capire “al volo”, che lavoro fai, se hai la soluzione ad un suo problema, se sei in grado di aiutarlo a soddisfare un suo bisogno o un suo desiderio, etc.., hai qualche possibilità che resti sul tuo sito o sulla tua pagina per capirne di più, per valutarti e magari per sceglierti.

Diversamente andrà via, con un’elevata probabilità che non torni più.

Quindi, rifletti bene su questo aspetto perché, se sei in una situazione simile, stai rallentando notevolmente lo sviluppo del tuo business e probabilmente, stai perdendo delle opportunità.

Cosa puoi fare in pratica?

Decidi di prenderti un paio d’ore di tempo e lavora sul tuo Business Model e sul tuo Personal Branding.

Definisci bene e con chiarezza, a chi ti rivolgi, cosa sei in grado di offrirgli e soprattutto in cosa puoi essergli utile.

Per aiutarti in questo lavoro, potresti utilizzare questa mappa visuale: il Personal Branding Canvas.

personal branding canvas
Il Personal Branding Canvas

Scaricala con le istruzioni da questo link e dedicagli un po’ di tempo. Sarà tempo ben investito.

Se hai dubbi o domande sull’uso della mappa scrivimi pure nei commenti qua sotto, oppure in privato. Sarò felice di aiutarti.

Se vuoi approfondire l’argomento personal branding puoi leggere il capitolo 3 di questo documento.

Hai trovato interessante questo articolo su che lavoro fai?

Potrebbe essere utile a qualcuno dei tuoi contatti?

Condividilo su uno dei tuoi profili social attraverso uno dei pulsanti qui sotto.

Se ti fa piacere, puoi anche iscriverti alla mia newsletter mensile, così ti informerò ogni mese sui nuovi contenuti o su eventuali nuovi strumenti gratuiti.

🙏 ti ringrazio per l’attenzione che hai dedicato al mio articolo e ti faccio un grande in bocca al lupo.

Massimiliano

Leave a comment

Personal Discovery Canvas

DOWNLOAD GRATUITO

Invia il file a: